Blog dei lettori n. 3

 

SEZ.  I

 

( ARTICOLI)

 

 

Contraddizioni

 

Contraddizioni...

Molti , fra noi cittadini, amano due figure , ai vertici nella società laica e della Chiesa Cattolica, il Presidente Mattarella e Papa Francesco...

Io non faccio eccezione...

E come mi ha insegnato mia madre sento forte il sentimento...

Il primo presiede il mio consiglio e personalmente, quando mi rivolsi a lui, ritengo che non sia stato vano... Francesco ha il pregio di un parlare più franco, meno oscuro, e di aver iniziato un lunghissimo processo di rinnovamento interno della chiesa...

Eppure tutti o almeno tanti sentono qualcosa di stonato...

Le parole sono giuste , condivise, consolatorie per tutti, chi subisce e chi comunque attende un futuro diverso...

Ma i fatti sono lontanissimi ...contrastanti con quelle parole di saggezza e di speranza...

A cosa si deve questa dicotomia che ferisce nel profondo?

Io voglio pensare che vi sia un'impossibilità obiettiva ...e il condizionamento delle forze sottostanti... Io lo penso ...lo voglio pensare...ma le contraddizioni esistono...

Cattive Abitudini

 

Le cattive abitudini esistono...

È un termine generico e non appropriato per indicare deviazioni vere e proprie...

Deviazioni frequenti in tutti gli ambienti...frequentazioni e usanze a volte non inconfessabili...

L'inquinamento di questo genere può penetrare progressivamente e creare ostacoli apparentemente insuperabili...

L'autogiustificazione e l'altrui tolleranza sono indici di debolezza alla base di vere e proprie rovine...

Non esistono libertà di tal fatta né diritti ma solo licenze e abusi...

Occorre dare segni di opposizione , concreti e aperti...tanto più da parte di chi è investito di un compito di vigilanza...

In caso contrario si profilano responsabilità generali e possibili vittime ...

Libera espressione

 

È un brutto segnale da parte della stampa maggioritaria non occuparsi di importanti in inchieste?

Legittima un interrogativo : La stampa è libera ? I partiti incidono grandemente ?

Su questo è legittimo interrogarsi.

Le stesse cosniderazioni valgono per il giornalismo televisivo.

Siffatte politiche aziendali sono condivisibil, anche in termini di utili economici ? 

Si tratta di indici di valutazione dello stato di democrazia esistente all'interno del paese?

Certamente si.

Raccomandazioni per i giovani

 

A margine dei giovani...

Chi apprende scienze mediche chi scienze giuridiche chi scienze politiche e della comunicazione...

Apprendete la tecnica ma limitatevi a questo...

Non infiltratevi in una filiera agevole per una realizzazione professionale solo apparente...

Scegliete altre strade più faticose e in questo allontanatevi da maestri raffinati ma lontani dai valori...

Affinate la vostra osservazione su ciò che vedete e cercate di capire cosa veramente è richiesto alla vostra professione anche oltre protocolli e automatismi correnti...

Abbiate il coraggio di realizzare le vostre aspirazioni senza lasciarvi frenare da inevitabili difficoltà...

Se è il caso staccatevi dall'ambiente natio...

Solo cosi sarete delle luci per gli altri...

Vale per tutti ...anche se lasciate il paese...

Ritengo che non cambi molto; poter aspirare a maggiori conoscenze e possibilità professionali non esclude l'esigenza di acquisire consapevolezza del contesto in cui vi inserite.

La massoneria odierna

 

La massoneria odierna...

Non è un reato essere massone...

Ciascuno è libero di essere pienamente se stesso...

E' illecito introdurre forme di controllo e di incidenza nei settori istituzionali...

Questo può creare occasioni di reato e di copertura occulta...

Perchè il fiorire di tali relazioni?

Ricerca del potere e di protezioni economiche?

Una credenza sincera nei fondamenti ?

Solidarietà tra i fratelli ?

Le spiegazioni sono molteplici, anche storiche e, talvolta, sono suggerite dal desiderio di inserirsi nel mondo del lavoro...

Un approfondimento di un fenomeno diffuso s'impone...

Specchi

 

Le persone per bene sono degli specchi.

L'incontro con una persona buona, che spontaneamente svela ciò che avviene, è molto più problematico di quanto si possa pensare.

 È uno specchio indiretto , in cui chi è aduso ad altre pratiche, si vede riflesso in senso contrario, nella più totale inconsapevolezza dell'altro.

Il buono inconsapevole suscita dei terremoti interiori.

Sull'altro versante , la finzione e l'ipocrisia celano dei sommovimenti .

Se questi sommovimenti danno origine ad un senso di protezione e ad una divertita compassione, il bene è ricambiato e reciproco.

Si fa strada nonostante le cattive abitudini.

Al contrario, in un animo grezzo, è più frequente l'insorgenza di veri e propri odi, ben nascosti, tendenti a creare delle vittime.

Gli occhi e i loro sguardi nei momenti più impensati svelano ciò che si tende a celare con raffinate costruzioni.

L'uso dell'empatia, in questo caso, è differente dalla raffinata comprensione dell'impuro.

Lo studio dell'interiorita' porta lontano...

Affinarlo implica approfondire la sensibilità e l'intuito...

Riflessione e analisi , se eccessive, creano disagio, ma sono forti baluardi.

La musica e tutte le parole scritte rivelano molto più di ogni altra forma di espressione e danno pace all'animo.

Culture correnti

 

Le questioni interne all'attività degli inquirenti devono essere risolte davanti al csm

 È inevitabile ...accertare doveri, inosservanze, ragioni , esigenze mediatiche ...

La giustizia è connessa a fattori culturali profondi e favoriti sul territorio da omertà e connivenze...

In questa ottica è opportuno discutere, confrontarsi con le persone in modo da interrompere abitudini dannose e favorevoli alle organizzazioni criminali...

È quanto fanno i magistrati ad es. nelle scuole...e sui mass media...

Ed è giusto che sia così...

Chiedere silenzi sui fenomeni di malavita organizzata è interrompere la creazione di una cultura di legalità...

Il legale , difensore del singolo, se ne deve guardare, perché la sua nel contesto è una funzione di legalità, quale partecipe al singolo processo, non altro...

L'invito , da parte di magistrati, al cambiamento e alla cessazione di colpevoli silenzi , non pregiudica la loro funzione...

Anzi, è la conferma del loro operato, su un piano generale , appunto, rivolto alla legalità, ben lontano da silenziose compartecipazioni... 

Una magistratura fragile

 

una magistratura contrastata da vicinanze politiche non può più svolgere il proprio lavoro...

ogni intrusione e ogni contrasto la rendono fragile ... ogni sua decisione rimane criticabile anche laddove, in diritto, è più che giustificata...

occorre chiedere l'osservanza rigorosa delle regole... ne risponde chi ai livelli massimi non presta attenzione ...

in quest'ottica la magistratura va difesa da attacchi interni ed esterni...

su questo è bene richiamare l'attenzione generale...

chi ha cuore la giustizia e non conventicole di parte dev'essere interprete e fautore di queste forme di difesa...

La realtà di tutti i territori

 

In questi giorni si parla della Calabria e delle caratteristiche della vita in quella regione con propaggini altrove...

Occorre precisare che ovunque esistono schiavitù e soggezioni legate a forme di potere...di diverso genere...eventualmente fra loro legate...

Proprio così: la necessità di sopravvivenza porta a questo...è ineluttabile...

Pochi si discostano a tutela della propria libertà...

Né vale nessuna autogiustificazione...chi più chi meno si lega sempre al 'carro' apparentemente vincente...

Si lasciano così tracce negative e molti giovani apprendono velocemente ciò che non dovrebbero apprendere mai seguendo una ricerca di affermazione priva di basi reali...

Con il passare del tempo ogni evento trova la sua collocazione e in qualche modo la verità si fa strada faticosamente...

Sempre in mezzo ad un' inutile ,quanto ipocrita, propaganda nei fatti ampiamente tradita... 

Le persone scomode

 

La differenza in ogni attività è una visione larga , altruista, come tale eccezionale...

La vera diversità è data dall'amore...

Un amore intenso per la propria attività...

In questo contesto e in queste condizioni non vi è nulla che possa modificare gli intenti...

Tutto questo determina imprevedibilità e inattaccabilita'...

Chi ama in modo totale non cede ad ogni costo il che crea problemi a chi vorrebbe ridurre la sua voce...

L'abitudine ad attirare le persone tramite proposte allettanti non trova sbocco...

Sembra inaudito ma persone così suscitano timore...

Ogni attacco fallisce...

Unico sistema : neutralizzarle...

Io mi auguro che i personaggi controcorrente siano presenti in tutte le categorie...

È l'unica possibilità di progresso ...

Saranno odiati...supporteranno... 

I Veri Auguri

 

L'anno è iniziato ...

Gli auguri li abbiamo fatti...

Io ho un pensiero da esprimere...

In tutti i settori si continua a sentire l'impronta dei professionisti che scelgono la pensione...

Penso che sia corretta una collaborazione esterna di pensiero e di aiuto ideale a chi resta...

Non altro...

Se l'interesse e l'incidenza nelle scelte continuano la pensione è solo uno schermo...

Si tratta di un esercizio del potere interno ed esterno indebito facilmente intuibile da chi conosce le interazioni...

È malefico in tutti i sensi...

Cattive abitudini di centri di potere permangono e impediscono il rinnovamento etico e tolgono spazio alle nuove leve , dando preferenza a chi è malleabile e debole, facilmente assoggettabile ai voleri altrui...

Coloro che sono illuminati non hanno timore di lasciare il potere perché sono saldi su loro stessi...

Io auspico che non si mettano da parte e che aiutino elargendo il loro pensiero tecnico e ideale...

In questo modo sarà controbilanciato l'altro filone ...

L'anno che verrà sia un anno di sommovimento intellettuale e di contrasto a questi centri diffusi e non benefici...

Io auspico l'assenza del quietismo e un pensiero vivace di opposizione a queste tendenze che ci sovrastano...

I miei auguri e le mie richieste alle persone buone e di volontà.... 

Gli occhi che non vogliono vedere

 

Gli occhi che non vogliono vedere ...

Sono gli occhi dell'uomo...

Si dimentica...si accantona...si lenisce un cuore pesante...si coltiva l'illusione...

Gli auguri devono essere sinceri e legati ad uno scossone...aprite gli occhi sempre...alla prima ritrosia, di fronte all'orrore, seguira' lo sconforto e dopo la reazione positiva...

L'australia è piegata...

Ogni temporale porta conseguenze...

I negozi chiudono e non riaprono...

La politica è imbelle e incapace tutta anche quella alla continua ricerca del potere...

Il politico prende e non sposa la nazione?

I medici veri sono sul lavoro e si lamentano di una politica incompetente...

Anche i magistrati ...nessuno riesce a tirare su il viso e a segnalare storture...

Si scambia tutto questo per una perdita di tempo...

Questo è il vero inganno...nessun buon anno se non vi sarà consapevolezza di tutto questo ...

Quali condizioni possono dare speranza, se non la rinascita dell'uomo , una visione non sbiadita e una resistenza inattesa? 

Un invito alla libertà

 

Un invito alla libertà...

Cosa presuppone?

Incoscienza...un pizzico...

Caparbietà...e inespugnabilita'...

La donna e l'uomo più belli non si rendono conto fino in fondo della loro bellezza fisica e interiore...

Una leggera inconsapevolezza delle brutture circostanti aiuta...

Volitivita' non implica presunzione...tutt'altro ...una convinzione matura che sa ritornare sui propri passi quando è necessario...solo in questo caso...

Io ricordo sempre la storia che ci viene tramandata...

Un famoso politico del passato che brandendo le proprie scarpe le batte sul banco e si fa sentire ...

Fate sentire la vostra voce e siatene fieri ...

Non arretrate a nessun costo... 

Interrogativi

 

Uno degli interrogativi dell'epoca odierna...

La compatibilità tra aggregazioni massoniche e la religione cattolica ...

È un interrogativo incluso nell'operato della commissione antimafia?

Non so dire...ma certamente è un interrogativo di questa epoca...

Senza giudizi di sorta, ritengo che non ci sia compatibilità...

Ritengo che non ci sia compatibilità anche con il servizio della magistratura e dell'avvocatura...

Mi sembra chiaro nella lettura dell'ultimo saggio dedicato alla giustizia e al cristianesimo...

La libertà che è connessa ai settori menzionati preclude altre obbedienze...

Quale potrebbe essere un comune legame ?

La risposta è una sola : dirigere il genere umano il che contrasta con l'autodeterminazione tipica della democrazia...

In questo caso altra caratteristica potrebbe essere la segretezza e una conformità a richiami di apparente legalità...

Richiami al silenzio tanto più istituzionale...

Questi richiami vanno intesi, non come soppressione di un libero pensiero sempre inopportuna, ma solo come riservatezza sull'attività in concreto svolta...

Aprire gli occhi vuol dire capire e avere coraggio... 

 

La corruzione del clero...

Mi parlò di questa eventualità, qualche anno fa, una persona mistica...

È una forma di corruzione, possibile e ovviamente parziale, particolarmente insidiosa , come lo è ogni forma di corruzione di coloro , che, esercitando servizi pubblici, richiamano naturalmente affidamento generale...

Proprio questa vicinanza alla generalità e l'operare quotidiano possono suscitare un interesse ad una progressiva acquisizione di una gestione indiretta delle attività più prossime alla vita delle persone...

La consapevolezza non deve indurre in errore...

Nessun progresso e nessuna forma di difesa possono derivare da accordi o mediazioni o inserimenti ...

La salvezza eventuale è connessa esclusivamente alla coerenza nella pratica dei valori di sempre, con un rifiuto netto e senza esitazione alcuna...

Sembra tutto scontato e, infatti, lo è, ma vale la pena ricordare anche ciò che è palese in linea teorica e potrebbe essere smentito dalla realtà...

dalla parte dei magistrati italiani

 

di cosa voglio parlare ?

i magistrati in generale amano profondamente il loro lavoro... sono attaccati dall'interno e dall'esterno... è un compito altissimo che merita coraggio e determinazione...

forza ...

non perseguite cattivi esempi e non abbiate paura...

fate conoscere le vostre difficoltà e io per prima sarò vicina per quanto possa contare ma anche tutti gli altri...

ne sono sicura...

tollerare e sopportare non farà bene nè a voi nè alla categoria...

occorre combattere con determinazione perchè il nostro lavoro sia libero senza assilli e condizionamenti di terzi...

non dobbiamo essere ricordati per i nostri timori...

chi fa coraggio scrive: "agite secondo i vostri convincimenti e secondo le vostre speranze e non secondo le vostre paure". c

"dallapartedeimagistratitaliani"

Una nota sulla prescrizione

 

Aggiungo sul tema della prescrizione ...

Togliere interesse alla prosecuzione e all'incremento dei procedimenti ha un senso ...

Si evitano soluzioni ricercate e finalizzate in via esclusiva a togliere la sostanza della responsabilità...

Può essere sufficiente un'interpretazione esasperata dei principi generali che via via si affermano...

Non è poco...

In questo caso si confida sull'incapacità sostanziale del sistema complessivo...

La difesa deve cercare altre strade quale l'affermazione a monte di effettive valutazioni veloci e inadeguate rispetto alla realtà anche soggettiva...

La difesa ha anche una responsabilità di tutelare la giustizia cercando di far sentire in concreto la voce di chi non ha tutela e protezione di nessun genere...

Che sia data dignità alla fase successiva alla definitività della sentenza...

Dev'essere eliminato l'affidamento in un sistema che garantisce la non punibilità in ipotesi finalizzata anche a riprendere attività illecite...

Questo certamente non è ricompreso nelle attività difensive e di giustizia... 

Altro è rappresentato dalla giusta aspettativa di un processo veloce che a sua volta dipende dall'impostazione generale...

Essere rigidi?

 

Essere rigidi o no ?

Occorre intendersi...

La religione cristiana raccomanda di non giudicare...

È un principio da intendersi 'non condannare senza possibilità di ravvedimento '...

Il giudizio è inevitabile e talvolta doveroso...

Penso così anche se su questo mi arrovello da sempre...

La rigidità non è consigliabile nei rapporti umani e non deve coincidere con la prevenzione assoluta...

La rigidità non è consigliabile nel giudizio legale perché impedisce di vedere a fondo...

La rigidità conseguente all'onestà intellettuale , in questo ambito , è inevitabile...

È inevitabile anche l'assenza di compromessi, in questo ambito, per evitare inquinamenti...

I compromessi sono realizzabili esclusivamente su un piano trasparente e tendente a risolvere problemi umani e sociali, il che non esclude affatto la fermezza e rigidità morale...

Scelte

 

Noi magistrati non comprendiamo le scelte di commissioni del consiglio...

Preferita una giovane, sia pure meritevole, rispetto ad altri colleghi più anziani e non oggetto di rimproveri...

Quale la ragione ?

Questo è uno degli ultimi interrogativi...potrà ricevere, in ipotesi, piena soddisfazione, il che ,peraltro, non impedirà di porsi il problema, sempre attuale, dell'incidenza nell'organizzazione delle singole correnti...

Vi sono altri interrogativi relativi a vicinanze correntizie rimasti senza risposta...

Io , come altri, lascerò...

Francamente la politica invade taluni campi...

Molti di noi sono amareggiati...

In questi momenti, taluni, tra cui io, stanno sottoscrivendo una petizione per mettere al bando definitivamente ogni incidenza politica...

Lasciare la magistratura convinti di aver fatto il proprio dovere rimane la più grande ed unica soddisfazione...

 

Evidenze scientifiche...

La scienza ufficiale nel campo giuridico vuole essere il punto decisivo...

Non condivido...

Ho assistito a consulenze non convincenti quanto meno nella conclusione...

Abbiamo disatteso con problemi successivi ...

Abbiamo incontrato personale medico , messo da parte , dissenziente e molto valido...

Se, da un lato, il giudice deve tenere conto degli esiti ,oggettivamente facenti parte della scienza moderna , dall'altro, deve dirigere il suo giudizio liberamente , nel singolo caso, non essendo sempre sufficienti i protocolli...

Nessun giudizio è vincolato...

Non sarebbe tale...

Evidenze Scientifiche

 

Evidenze scientifiche...

La scienza ufficiale nel campo giuridico vuole essere il punto decisivo...

Non condivido...

Ho assistito a consulenze non convincenti quanto meno nella conclusione...

Abbiamo disatteso con problemi successivi ...

Abbiamo incontrato personale medico , messo da parte , dissenziente e molto valido...

Se, da un lato, il giudice deve tenere conto degli esiti ,oggettivamente facenti parte della scienza moderna , dall'altro, deve dirigere il suo giudizio liberamente , nel singolo caso, non essendo sempre sufficienti i protocolli...

Nessun giudizio è vincolato...

Non sarebbe tale...

Professioni libere

 

Tutte le professioni giuridiche richiedono dignità e coraggio...

Sia la magistratura sia l'avvocatura...

Per queste qualità indispensabili è necessario essere portatori di verità e non essere collaterali a potentati...

Purtroppo questo è un principio non sempre osservato...

Si creano così potentati locali difficilmente scaricabili...

La prima meta è questa : rendere tutti liberi...

Solo così si allontana l'influenza suscettibile di creare guasti ...e solo così è liberata la funzione giuridica dalla politica a sua volta legata in parte alla massoneria e ai poteri forti...

È il primo passo che va fatto accanto alla ricerca di eventuali contatti dei poteri forti con la mafia...

Responsabilità si legano al consiglio e ai vari ordini legali...

Doveri

 

Nessuno rammenta che la magistratura implica dei doveri specifici , superiori rispetto ad altre situazioni...

È innegabile la libertà di ciascuno di manifestare il proprio pensiero , compresa la libertà di associazione ....

È innegabile la pregnanza dell'osservanza di un onere di amministrazione della giustizia, anche interna, secondo regole di eguaglianza...

Quest'ultima pronuncia discende dalla stessa connotazione della figura del magistrato...

Se qualcosa va storto su questi piani le conseguenze si calcolano idealmente in modo paritario ad un'inosservanza di doveri giuridici in termini di lealtà...con possibili illeciti di diversa natura...

Ne consegue che il magistrato dovrebbe rigorosamente astenersi da qualsiasi forma di favoritismo anche nell'organizzazione interna così tradendo le proprie funzioni...

Non è facile capire sotto la copertura della discrezionalità...

È da richiamare una sola visione : ciascuno uguale all'altro , salva una visione comune ideale...

Certo non la divisione tra parti collettive che gestiscono un potere di fatto identico a quello politico...